Renovo per l’economia circolare nella ricostruzione post sisma

Renovo e le sue imprese stanno avviando un progetto di interesse collettivo che aspira a raggiungere importanti traguardi  nell’ottica di economia circolare per il processo di ricostruzione post sisma.

Il progetto che possiamo solo sommariamente anticipare per ragioni di opportunità commerciale vede impegnato Renovo e altri partner a livello nazionale.

Tra gli obiettivi fissati c’è in primo luogo il riciclo del materiale edilizio: dalla demolizione, alla ricostruzione vera e propria.

Partire da una demolizione intelligente e selettiva, per arrivare all’utilizzo di materiali riciclati ed ecocompatibili, al fine di raggiungere un valore aggiunto del costruito che passa per la rivitalizzazione della filiera di imprenditoria locale.

113392566_circular-economy-faith-coleman1.jpg.pngDefinire un ciclo virtuoso per cui l’edificio da demolire diviene cava per la produzione di nuove materie da impiegare nella ricostruzione.

Il tutto passa attraverso una demolizione smart che tende a selezionare scrupolosamente il prodotto di demolizione alla base.

Attraverso le azioni seguenti mirate proponiamo uno smontaggio dell’edificio più che una caotica demolizione:

  • individuazione a priori dei materiali presenti nel fabbricato da demolire, siano essi materiali recuperabili in sito o riutilizzabili attraverso un nuovo processo;
  • caratterizzazione dei materiali con analisi chimiche anche per la ricerca di materiali nocivi e/o tossici (amianto, formaldeide, ecc..)
  • definizione della tipologia di demolizione più sicura per gli operatori e per l’ambiente circostante con impiego della tecnica più idonea alla situazione: smontaggio manuale, benne, divaricatori, spacca roccia, fili diamantati, seghe, wrecking ball, ecc..
  • recupero e cernita dei materiali;
  • ritiro dei materiali opportunamente separati e raccolti da parte di soggetti partner autorizzati al recupero e riutilizzo.

Ricostruire in quest’ottica protegge l’ambiente ma assegna più valore al costruito.

La misurazione dell’efficacia delle azioni parlerà la lingua dei protocolli internazionali e dei CAM nazionali.

Se sei interessato al progetto, vuoi essere partner di Renovo, contattaci.

A breve i dettagli sulle operazioni.

05/07/2018

Arch. Paolo Capriotti

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...