Sisma bonus al 110% per la copertura dell’accollo, una grande occasione per la ricostruzione

Con l’ordinanza 108 del Commissario straordinario alla ricostruzione si apre la strada all’impiego del super bonus sisma, quello al 110%, per la copertura dell’accollo al contributo di ricostruzione.

Nota bene che il bonus all’85% del tradizionale sisma bonus convive con la nuova previsione: è pertanto impiegabile felicemente nei casi in cui sussista un’impossibilità di impiego del bonus più sostanzioso.

Come noto agli addetti ai lavori e committenti, il contributo di ricostruzione, nei casi di demolizione e ricostruzione degli edifici, non sempre riesce a coprire l’ottimale realizzazione.

Ciò avviene in particolare quando sfortunatamente non si viene a creare quell’allineamento tra maggiorazioni di cui all’allegato dell’ordinanza 19.

Per questo deficit di contributo il credito di imposta del bonus maturabile dall’intervento di ricostruzione può essere una leva formidabile per dare quella copertura economica di spesa all’intervento, senza creare esborsi al committente.

In attesa di disposizioni legislative che potenzino e amplino ulteriormente le misure di applicazione dei bonus alla ricostruzione, noi di Renovo stiamo lavorando da un anno con i preziosi strumenti già applicabili.

Conosciamo le problematiche relative all’applicazione del sisma bonus e alla complessa intersecazione con le pratiche di ricostruzione: valorizzazione finanziaria, contabilità separata, gestione fiscale, cronologia degli adempimenti sui due segmenti procedurali, visti di conformità, predisposizione del contratto d’appalto.

Restiamo a disposizione per eventuali lavori da assumere con questa particolare modalità, chiediamo un preavviso di qualche mese per poter affrontare le questioni e poter garantire l’esecuzione degli interventi.

Ci sentiamo in dovere, per vicinanza al territorio, di dare priorità alla ricostruzione post sisma su altre attività quali ad esempio i bonus casa, ma abbiamo necessità di programmare con anticipo le attività legate alle richieste che arrivano sempre più numerose.

13/10/2020

Direzione Renovo