Lavori di ricostruzione privata. La problematica della corretta scelta della categoria e classifica di attestazione SOA.

Facciamo alcune riflessioni in merito alla corretta scelta della più idonea attestazione SOA per il nostro progetto di ricostruzione privata.

Come noto la normativa sulla ricostruzione impone l’obbligo di possesso di attestazione SOA in capo all’impresa esecutrice dei lavori a partire da importi superiori al 258.000 euro di lavori.

La Certificazione SOA è l’attestato obbligatorio (rilasciato da Organismi di Attestazione autorizzati) che comprova la capacità economica e tecnica di un’impresa di qualificarsi per l’esecuzione di appalti pubblici e lavori privati di ricostruzione post sisma, e conferma inoltre che il soggetto certificato sia in possesso di tutti i requisiti necessari alla contrattazione pubblica.

La Certificazione SOA è prevista dalla normativa sugli appalti pubblici e viene presa in prestito dalla normativa speciale del sisma per la ricostruzione privata che appalto pubblico non è.

L’attestazione SOA si esprime su categorie di opere e classifiche economiche che riportiamo a fine articolo.

Nota bene che queste categorie e classifiche vengono attribuite all’impresa dietro accertamento puntuale e costante dell’esperienza pregressa dell’impresa, della forza economica, dei mezzi in possesso e della manodopera a disposizione.

Per questo vogliamo portare all’attenzione di beneficiari e tecnici della ricostruzione dell’importanza di richiedere le giuste attestazioni sulla base del lavoro da fare.

Sottolineiamo che non si vuole in nessun modo fare pubblicità verso chi si occupa di attestazione, riteniamo anzi che se si potesse fare a meno di tale balzello, tra l’altro molto oneroso, saremmo tutti contenti.

Cerchiamo allora di capire con un esempio cosa potrebbe succedere se chiedessimo o meno la giusta attestazione SOA per il nostro lavoro di ricostruzione.

Se il nostro medico di famiglia ci mandasse ad operare ad un occhio da un urologo che cosa succederebbe al medico di famiglia se restassimo ciechi?

Non esageriamo, l’esempio è perfettamente calzante.

oculista-bambini-2.jpg

Di certo provvederemmo a malmenare il nostro medico, lo porteremmo in tribunale e lo faremmo radiare a vita da ogni albo.

Vedete, questo è quello che succede!

Se chiediamo ad un’impresa edile di realizzarci gli impianti tecnologici che non può fare perché non possiede idonea attestazione SOA significa che potrebbe non essere in grado di realizzarlo, potrebbe non riuscire a certificarlo e probabilmente non sa nemmeno coordinarlo come subappalto perché non è sua materia, quindi rischiamo di realizzare un impianto difforme o non a regola d’arte.

Se sfregiamo una superficie decorata sottoposta a tutela (affresco, cornice, dipinto) perché crediamo che il muratore che ha dimestichezza con le cose vecchie sia all’altezza di comprendere la situazione, rischiamo di finire in galera.

Se chiamiamo il solito muratore a farci una struttura d’acciaio o legno o prefabbricato senza avere idonee attestazioni anche di prodotto (certificazioni saldature, deposito ministeriali per prefabbricati, ecc..) rischiamo nuovamente al deposito della strutture e in ogni caso sulla corretta realizzazione.

Quello che si vuole dire è che in un’edilizia sempre più complessa e sempre più specializzata risulta sempre meno credibile che un’impresa edile più o meno grande e organizzata possa garantire il tanto millantato “chiavi in mano”.

Più che chiavi in mano della singola impresa, il tecnico deve invece richiedere a monte della procedura la più idonea squadra da mettere a lavoro perché questo è quello che serve.

Proprio questa scelta del team vincente viene effettuata con la definizione delle più idonee attestazioni SOA da richiedere in conseguenza proprio della natura dei lavori computati.

Se ci sono impianti tecnologici dobbiamo chiedere la SOA in OG11

Se ci troviamo su di un bene culturale dobbiamo chiedere la SOA in OG2

Se ci troviamo a fare opere speciali dobbiamo chiedere la SOA in OS21

Se ci troviamo a realizzare strutture in acciaio dobbiamo chiedere la SOA in OS18A

Se ci troviamo a realizzare strutture in legno dobbiamo chiedere la SOA in OS32

Se ci troviamo a  realizzare strutture prefabbricate in CAP dobbiamo chiedere la SOA in OS13

Se ci troviamo a restaurare superfici decorate di pregio dobbiamo chiedere la SOA in OS2A

Non possiamo pensare lontanamente che un muratore, per quanto bravo, in possesso o meno di SOA in OG1, possa farci credere di essere in grado di far tutto, anche perché non si sarebbe chiamato muratore ma enciclopedista, passatemi la battuta.

Due in realtà sono le problematica:

1 – la prima è che il muratore con o senza SOA si potrebbe cimentare a realizzare qualcosa che non conosce;

2 – la seconda è che lo stesso, riconoscendo di non poter realizzare alcune opere, possa avviare una serie di subappalti che potrebbero superare il 30% consentito per norma portando non pochi problemi a beneficiario e tecnico.

La soluzione è chiedere a monte la giusta combinazione di attestazioni sulla base dei lavori da realizzare, abbiamo dato spunto sulle tipologie più ricorrenti.

Ricordiamoci che l’unico chiavi in mano possiamo trovarlo in un pool di imprese specializzate non dal muratore che ci vuole dare a bere che lui sa fare tutto.

Chiaramente quella qui descritta è una visione personale che si fonda sul principio per cui la garanzia di corretta esecuzione può darla solo chi esegue avendo un valido titolo, dove per valido titolo si intende la giusta esperienza pregressa e solidità dell’impresa.

E’ chiaro che ci saranno tantissimi bravi operatori senza SOA, anzi possiamo scommetterci che i migliori saranno sprovvisti ma questa è un’altra storia.

Avere o non avere i titoli questa è la questione.

Non posso fare a meno di pensare, a proposito del nostro esempio, alla notizia di qualche giorno fa, forse una bufala, per cui un Geometra operava abusivamente come Ginecologo e qualcuno in rete diceva “era anche bravo! ma d’altronde i Geometri sanno fare tutto!”.

Potete continuare ad affidare i lavori di ricostruzione al muratore tutto fare, procedete come meglio credete, ma attenzione potreste finire male come nelle storie che abbiamo descritto.

L’urologo ha un titolo, è anche un medico, ma non è un oculista.

Tutt’altro che formalismi ma sostanza spessa e densa.

Per operare al meglio dopo aver computato il vostro intervento dividete in parti: edilizia e impianti ci sono sempre, aggiungete poi eventuali opere speciali, una volta definite le attestazioni SOA cercate il soggetto giusto di cui avete bisogno o la squadra giusta.

Ci sono molti siti on line dove potete trovare le imprese con possesso di idonee attestazioni SOA tra cui anche l’ANAC.

Quindi buon ricerca.

29/11/2018

Dott. Paolo Capriotti

 

 

 

Categorie di opere generali
OG 1 Edifici civili e industriali
OG 2 Restauro e manutenzione dei beni immobili sottoposti a tutela
OG 3 Strade, autostrade, ponti, viadotti, ferrovie, metropolitane
OG 4 Opere d’arte nel sottosuolo
OG 5 Dighe
OG 6 Acquedotti, gasdotti, oleodotti, opere di irrigazione e di evacuazione
OG 7 Opere marittime e lavori di dragaggio
OG 8 Opere fluviali, di difesa, di sistemazione idraulica e di bonifica
OG 9 Impianti per la produzione di energia elettrica
OG 10 Impianti per la trasformazione alta/media tensione e per la distribuzione di energia elettrica in corrente alternata e continua ed impianti di pubblica illuminazione
OG 11 Impianti tecnologici
OG 12 Opere ed impianti di bonifica e protezione ambientale
OG 13 Opere di ingegneria naturalistica
Categorie di opere specializzate
OS 1 Lavori in terra
OS 2-A Superfici decorate di beni immobili del patrimonio culturale e beni culturali mobili di interesse storico, artistico, archeologico ed etnoantropologico
OS 2-B Beni culturali mobili di interesse archivistico e librario
OS 3 Impianti idrico-sanitario, cucine, lavanderie
OS 4 Impianti elettromeccanici trasportatori
OS 5 Impianti pneumatici e antintrusione
OS 6 Finiture di opere generali in materiali lignei, plastici, metallici e vetrosi
OS 7 Finiture di opere generali di natura edile e tecnica
OS 8 Opere di impermeabilizzazione
OS 9 Impianti per la segnaletica luminosa e la sicurezza del traffico
OS 10 Segnaletica stradale non luminosa
OS 11 Apparecchiature strutturali speciali
OS 12-A Barriere stradali di sicurezza
OS 12-B Barriere paramassi, fermaneve e simili
OS 13 Strutture prefabbricate in cemento armato
OS 14 Impianti di smaltimento e recupero rifiuti
OS 15 Pulizia di acque marine, lacustri, fluviali
OS 16 Impianti per centrali produzione energia elettrica
OS 17 Linee telefoniche ed impianti di telefonia
OS 18-A Componenti strutturali in acciaio
OS 18-B Componenti per facciate continue
OS 19 Impianti di reti di telecomunicazione e di trasmissioni e trattamento
OS 20-A Rilevamenti topografici
OS 20-B Indagini geognostiche
OS 21 Opere strutturali speciali
OS 22 Impianti di potabilizzazione e depurazione
OS 23 Demolizione di opere
OS 24 Verde e arredo urbano
OS 25 Scavi archeologici
OS 26 Pavimentazioni e sovrastrutture speciali
OS 27 Impianti per la trazione elettrica
OS 28 Impianti termici e di condizionamento
OS 29 Armamento ferroviario
OS 30 Impianti interni elettrici, telefonici, radiotelefonici e televisivi
OS 31 Impianti per la mobilità sospesa
OS 32 Strutture in legno
OS 33 Coperture speciali
OS 34 Sistemi antirumore per infrastrutture di mobilità
OS 35 Interventi a basso impatto ambientale

Le classifiche di importo restano invariate e sono 10:
I) fino a euro 258.000
II) fino a euro 516.000
III) fino a euro 1.033.000
III bis) fino a euro 1.500.000
IV) fino a euro 2.582.000
IV bis) fino a euro 3.500.000
V) fino a euro 5.165.000
VI) fino a euro 10.329.000
VII) fino a euro 15.494.000
VIII) oltre euro 15.494.000

 

 

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: